PROSSIMI EVENTI ALPE ADRIA 2018 (Clicca sulla stringa)



 



 

PROSSIMI EVENTI ALPE ADRIA

 

Carissimi
vi trasmettiano in allegato quanto inviatoci da Andrea e Annamaria relativamente alle iniziative della fraternità Alpe Adria e precisamente:
- il programma dell'incontro della Fraternità Alpe Adria che si terrà il 23 giugno (ma per chi può anche il pomeriggio del 22) sul m.te Santo di Lussari;
- un fine settimana sul m.te Pasubio il 31 agosto 1 e 2 settembre richiesto da un folto gruppo di adulti scout del Piemonte e regioni limitrofe (ci sono pochi posti ancora disponibili e saranno riservati a chi viene da più lontano).  

Buona strada
 
Maurizio e Monica 

 

Programma Monte Lussari

La strada museo - Il Pasubio e le 52 gallerie



Inviamo il programma dell'incontro della Fraternità Alpe Adria che si terrà il 23 giugno (ma per chi può proponiamo anche il pomeriggio del 22) sul m.te Santo di Lussari . La nostra richiesta è di inserirlo quanto prima nel sito regionale del Veneto e circolarizzarlo sia ai coordinatori di zona che alle comunità.  

Assieme a questo che è il più importante un secondo avviso che riguarda una fine settimana sul m.te Pasubio il 31 agosto 1 e 2 settembre richiestoci da un folto gruppo di adulti scout del Piemonte e regioni limitrofe, anche questo da pubblicare nel sito regionale (abbiamo pochi posti ancora disponibili e li riserveremo per chi viene da più lontano).  

Un grazie in anticipo per il vostro impegno

 

Andrea Tappa e Annamaria Saccardo

 

 


 


SF 02/05/2018

 




2ª Stella di Natale Fraternità Alpe Adria Scout

e accoglienza della Luce della Pace da Betlemme

Cormons (GO) Italia

 

Lì dove l’Italia, l’Austria e la Slovenia s’incontrano, a Campo Rosso, un piccolo borgo montano frazione di Tarvisio, avvenne il primo scambio della Luce della Pace da Betlemme della fraternità Alpe Adria Scout: era il 21 dicembre 2002. Adulti scout delle tre nazioni diedero spontaneamente il via ad un incontro prenatalizio, non solo per ricevere e scambiarsi la Luce di Betlemme ma anche per gettare le basi per una Pace e un’amicizia fraterna tra popoli un tempo divisi e nemici. A riunirli un’identità scout e  una fede cristiana che si rifaceva al Patriarcato di Aquileia. Da allora gli incontri si moltiplicarono e si diversificarono, ma questo prenatalizio con l’accoglienza della Luce rimase costante. E così anche quest’anno. Ad accogliere gli adulti scout è stata la bellissima cittadina di Cormòns (GO).  Anche se da due anni l’incontro si chiama Stella di Natale, per la sedicesima volta  l’occasione dell’accoglienza della Luce e dell’incontro di fratelli scout austriaci e sloveni ha spontaneamente mosso e fatto incontrare poco più di duecento adulti scout! Questa fraternità internazionale è  maturata anche con iniziative come i Jamborette, i campi mobili sui sentieri della Grande Guerra, la Route internazionale della Pace in territorio Sloveno tra Tolmino e Caporetto. Le difficoltà della stagione invernale non hanno mai fatto annullare un incontro. Quest’anno poi ad accoglierci uno splendido sole che mitigava la fredda giornata invernale. Un the, un caffè, qualche biscotto faceva compagnia ai saluti e agli abbracci. La breve visita  al museo parrocchiale e al Santuario di Rosa Mistica permettono di conoscere anche il piccolo centro storico prima di recarci nel Duomo dedicato a San Adalberto per la s. messa e l’accoglienza della Luce della Pace da Betlemme. Una breve processione con le delegazioni dei vari Paesi presenti accompagna la Luce fino all’altare. Il plauso di monsignor Paolo Nutarelli a sottolineare che iniziative come queste sono la miglior testimonianza di Pace, di fratellanza, di accoglienza.  Dopo la distribuzione della Luce e una breve descrizione del Duomo e della sua storia, tutti sull’ampia scalinata per la consueta foto di gruppo.  Una tensostruttura ci accoglie per il pasto, una proiezione ci mostra e ricorda i quindici incontri precedenti, insieme alle comunicazioni e ai ringraziamenti dei rappresentanti della pattuglia italiana di Alpe Adria Scout. Per i più arditi c’è anche una veloce ma impegnativa scarpinata al monte Quarin, al Santuario della Madonna del Soccorso da dove si gode un’ottima vista verso la pianura.

Il Friuli V.G.è anche terra del vino e a conclusione dell’incontro è proprio la cantina produttori di Cormòns ad ospitarci per la conclusione della giornata con un grande brindisi finale “nel segno della Pace”. Questa  Fraternità Alpe Adria Scout , ogni anno di più,  dimostra di essere il naturale sviluppo del rapporto tra adulti scout che desiderano vivere lo scautismo in modo globale ed internazionale.

 

Andrea Tappa per la pattuglia Alpe Adria Scout Italia

 

 

pubblicato SF 15/01/2018